Scrutando il futuro

I grandi portoni erano chiusi quando sono arrivata davanti alla scuola e sulla superficie liscia, verniciata d’amaranto, si riflettevano piccoli spicchi di luce. Poi l’orologio della torretta ha suonato le tre e mezza di pomeriggio e nella piazza vuota e ombreggiata appena da poche foglie verdi, sono arrivati i messi comunali con i pacchi e […]